Pistacchio, degustazione da Fassi

Voglia di pistacchio? Degustazione da Fassi!

La gelateria Palazzo del Freddo G. Fassi ha organizzato, domenica 1 Marzo 2020, un evento gratuito dedicato a uno dei gusti più apprezzati di sempre. Il pistacchio è uno dei cavalli di battaglia dei gelatieri della famiglia Fassi e uno dei best seller tra i clienti italiani e stranieri.

Le origini del gelato

Il pistacchio racconta le origini siciliane della famiglia Fassi. Giuseppina, l’amata moglie di Giovanni Fassi, fondatore della gelateria dell’Esquilino, proveniva infatti dalla Sicilia, Regione di nascita del gelato.
Come è noto, alla fine del IX secolo gli Arabi occuparono la Sicilia dove trovarono i nevaroli e le neviere ma anche la possibilità di produrre lo zucchero. Mescolando in sapienti rapporti il ghiaccio o la neve dell’Etna con il sale, gli alchimisti arabi che operavano in Sicilia riuscirono a congelare succhi vegetali, il latte e la panna di cui la regione era ricca e, con un’opportuna agitazione, inventarono gustosi sorbetti e gelati.

Il pistacchio in Sicilia

Il legame tra il pistacchio, le sue origini e la Sicilia è evidente anche nell’etimologia del termine. Si pensa infatti che la parola “Pistacchio” derivi dall’arabo “fustuaq”. Se è vero quindi che c’è un forte legame tra il mondo arabo e la Sicilia, si nota come il nome dato dai siciliani al pistacchio, frastuca (o la pianta chiamata frastucara), mostri un legame con il termine arabo e potrebbe spiegare l’origine della coltivazione di questa pianta anche nelle zone di Catania, Sicilia, e più in particolare a Bronte.

L’albero del frutto

L’albero di pistacchio può raggiungere i 12 metri di altezza e arrivare a vivere anche 300 anni. Si coltiva in tutto il mondo, ma le maggiori esportazioni a livello internazionale sono in Medio Oriente (Iran, Turchia, Siria), in California.
In Sicilia il pistacchio viene coltivato dai 300 ai 750 metri di altezza. E’ un albero adatto a terreni rocciosi e calcarei (anche quindi le lave vulcaniche presenti vicino l’Etna) ed è molto resistente al freddo.
Gli esemplari di Bronte, alle pendici del vulcano Etna, fanno parte di una coltivazione di pistacchio unica e di nicchia, che dalla Sicilia esporta in tutto il mondo, con marchio DOP (di origine protetta) il rinomato pistacchio verde di Bronte.

La degustazione in gelateria

Domenica 1 Marzo Andrea Fassi, AD del Palazzo del Freddo, aprirà le porte del laboratorio di via di Principe Eugenio 65/67. A partire dalle 17 sarà possibile partecipare a una degustazione guidata e gratuita di 3 tipi di pistacchio monorigine tra i quali bisognerà riconoscere il vero pistacchio made in Sicilia. Ingresso libero.

Ultime news